Bottega d'artigianato friulano con prodotti tipici friulani realizzati a mano da artisti esperti della regione Bottega d'artigianato friulano

Gli Sbilfs, i folletti della montagna

Folletti dalla natura benevola, in Carnia sono spiritelli noti come Sbilfs.

Alti poco più di un pollice, sono guizzanti ed irrequieti. Gli Sbilfs sono eternamente fanciulli, amanti dei giochi, della danza, della musica e dei tiri più o meno maligni a danno di animali o di uomini.
Questi folletti sono benefici o diabolici, contemplativi o aggressivi, agili o grassottelli ma sempre giocherelloni, intelligenti, scattanti e burloni.

Fondamentalmente non sono cattivi e non fanno mai del male, agiscono cioè con la tipica irresponsabilità dei bambini. Quando coabitano con l’uomo sono le creature più servizievoli che si possa immaginare.

Benché abitino vicini agli uomini, non hanno in simpatia i rumori e gli odori sgradevoli che questi producono con la loro civiltà. Tendono perciò a rifugiarsi in luoghi sempre più lontani dagli abitanti o dalle strade principali, cercando di ritrovare la semplicità degli ambienti naturali.
Generalmente gli Sbilfs sono astrali, cioè invisibili, ma possono manifestarsi ad alcuni e rimanere invisibili ad altri. Quel che è certo, è che non amano farsi vedere. A volte può capitare che qualche umano, specialmente i bambini, riesca a spiarli involontariamente.
Sono esseri strani, difficili per il carattere mutevole, a volte incomprensibili per un’etica diversa dalla nostra e con poteri che possono distribuire buona sorte.

Scopri come gli Sbilfs trovano spazio nelle decorazioni delle ceramiche.

Gli Sbilfs, i folletti della montagna